Pubblicato il 05 apr 2019

La Fondazione Corporate di Reale Group e il Signore degli Anelli si uniscono per la conservazione del patrimonio sportivo e culturale della Città di Prato. I trofei del Campione Olimpico rimarranno nella sede dell’Etruria.

Reale Foundation sostiene il progetto di ristrutturazione e rispristino delle funzionalità della palestra Etruria di Prato, con una donazione di 70.000 euro, evitando così il rischio concreto di chiusura della struttura entro la fine dell’estate.
Nei giorni scorsi, la stampa e la televisione nazionali hanno riportato la notizia che Jury Chechi, il ginnasta italiano che ha dominato la specialità degli anelli negli anni ’90, vincitore della medaglia d’oro alle Olimpiadi di Atlanta nel 1996, avrebbe messo all’asta i suoi trofei al fine di raccogliere i fondi necessari alla rinascita della palestra della Società Ginnastica Etruria di Prato, in cui il campione pratese aveva iniziato ad allenarsi da bambino.
Al fine di evitare la dispersione del patrimonio sportivo dell’atleta, e la chiusura dello storico impianto sportivo, Reale Foundation ha deciso di offrire il proprio contributo per opere strutturali che permetteranno la rivitalizzazione della struttura. I trofei di Jury Chechi rimarranno così nella sua Città e saranno ospitati nella rinnovata sede della Palestra Etruria.

L’iniziativa si inserisce nella mission di Reale Foundation, relativa alla valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e sportivo delle comunità nelle quali opera e nel più ampio obiettivo “Città e Comunità Sostenibili” dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.
“Fornire il nostro sostegno per la realizzazione del desiderio di Jury Chechi è per noi fonte di gioia e un modo per riaffermare i principi di mutualità e di attenzione alle persone che da 190 anni guidano il nostro modo di fare impresa – ha commentato Luigi Lana, Presidente di Reale Mutua e del Patronato di Reale Foundation - Reale Foundation, anche in nome di tutto Reale Group, ha voluto essere vicina in modo concreto e utile al Campione Olimpico, ai ginnasti, alla popolazione di Prato e alla Società Ginnastica Etruria che, come noi ha una lunga storia che la lega al proprio territorio, per continuare a dare ai giovani atleti la possibilità di coltivare le proprie passioni e realizzare grandi sogni”.

“Sono orgoglioso di poter condividere il percorso di rinascita della Palestra Etruria con un partner come Reale Foundation – ha commentato il Campione Olimpico Jury Chechi – I valori di responsabilità sociale e centralità delle persone che condividiamo sono alla base della nostra partnership e ingredienti fondamentali per prenderci cura del futuro, insieme”.

“Desidero esprimere la più sincera gratitudine a Reale Foundation per la generosa sensibilità dimostrata verso la S.G. Etruria con l'adesione all'iniziativa benefica promossa dal grande Campione Jury Chechi, ginnasta che ha iniziato la sua attività nella palestra di Prato – ha dichiarato Grazia Ciarlitto, Presidente della S.G. Etruria 1897 - Al mio personale ringraziamento si unisce quello di tutto il Consiglio Direttivo, delle famiglie e di tutti gli atleti tesserati Etruria che, con grande sacrificio inseguono ogni giorno nella stessa palestra il proprio sogno sportivo".