Pubblicato il 09 feb 2021

La quinta edizione di Coltiviamo Agricoltura Sociale, il bando di Confagricoltura e Onlus Senior - L’Età della Saggezza insieme a Reale Foundation e Rete Fattorie Sociali, è giunta al termine.

A vincere i tre premi da 40.000 euro ciascuno sono state tre aziende agricole di Bolzano, Asti e Catanzaro che, con i loro progetti, hanno promosso l’innovazione dal basso e l’inclusione nel comparto dell’Agricoltura Sociale.

Non solo denaro: oltre all’assegno, i vincitori hanno ricevuto tre borse di studio per partecipare al “Master di Agricoltura Sociale” presso l’Università di Tor Vergata. Tra queste, la borsa assegnata all’impresa di Asti sarà intitolata al Barone Romano Gianotti, già consigliere di Reale Mutua e revisore della federazione regionale agricoltori piemontesi di Confagricoltura.

«Siamo profondamente convinti del contributo dell’agricoltura alla ripresa e alla crescita sostenibile del Paese – ha dichiarato Virginia Antonini, Head of Sustainability, Press Office and Corporate Communication di Reale Group - Non a caso vantiamo una storica partnership con Confagricoltura, che ci permette di valorizzare lo spirito mutualistico che guida il nostro modo di fare impresa. Sostenere questo bando, infatti, significa per Reale Mutua e Reale Foundation contribuire a generare impatti misurabili e intenzionali per la generazione di un bene comune».

I progetti premiati

Benessere con l’aiuto delle piante” della cooperativa sociale Imparare – crescere – vivere con le contadine (Bolzano).
Con questo progetto, la cooperativa, finalizzata a fornire alle contadine del Sud Tirolo una maggiore autonomia, coinvolgerà nel proprio operato anche persone fragili ed anziani, introducendoli alla coltivazione e alla cura delle piante officinali e dell’orto.

Ceste di Rapa 2.0” dell’azienda agricola Il Cortile di Simone Artesi (Asti).
In collaborazione con la cooperativa “Esserci” e le associazioni di volontariato “Aladino” e “Danish Refugee Council”, l’azienda offre un percorso esperienziale attraverso dei laboratori vivaistici terapeutici, l’agricoltura biologica, la produzione orticola di Ceste di Rapa e la produzione floreale, fino ad arrivare alla vendita diretta.

Coltiviamo il sociale” dell’azienda agricola Lenti Società Cooperativa (Catanzaro) e dell’impresa agricola Ester Mignolli.
Il progetto prevede la realizzazione nell’ambito di un’azienda agricola esistente di una “fattoria di permacultura”, ovvero un ambiente umano quanto più possibile simile agli ecosistemi naturali, attraverso l’integrazione dei soggetti più fragili.