Pubblicato il 29 lug 2020

Sostenere le comunità e tutelare l’ecosistema che le ospita: sono questi due dei propositi perseguiti da Reale Foundation, in allineamento agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite.

Tra questi vi è l’Obiettivo 11, Città e Comunità Sostenibili, finalizzato a rendere città ed insediamenti umani maggiormente inclusivi, sicuri, resilienti e sostenibili. Perseguendo tale finalità, Reale Foundation si è impegnata negli ultimi anni per sostenere iniziative volte ad aumentare le capacità delle comunità italiane, spagnole e cilene di prevenire e far fronte a calamità e disastri naturali, sempre più frequenti a causa delle attività antropiche.

Ne sono un esempio progetti quali “La Hora del Planeta” di WWF e la Settimana Internazionale della mobilità a favore del risparmio energetico, le iniziative Slow Food Chile a sostegno del kilometro zero e della salvaguardia della biodiversità, o ancora “Fai nascere un bosco nuovo” a tutela del tessuto forestale del Friuli-Venezia Giulia, devastato dalla tempesta VAIA.

L’impegno di Reale Foundation nei confronti dell’ambiente si esplica anche attraverso l’ascolto delle esigenze di chi lo abita e di chi lo preserva quotidianamente.

Tra questi ultimi, nel territorio torinese emerge il Museo A come Ambiente, primo museo in Europa dedicato ai temi ambientali, impegnato da più di 15 anni nell’educazione alla sostenibilità e alla protezione degli ecosistemi.

Istituzione rilevante sul tema ambientale, è capace di formare e informare adulti e bambini sui comportamenti corretti da mettere in atto per garantire al nostro pianeta e a noi stessi un futuro migliore.

Per questo, segnaliamo la posizione aperta di Direttore del Museo, a cui è possibile candidarsi fino al 30/09/2020. Si tratta di un ruolo importante non solo per la carica rivestita, ma anche per l’impronta che può dare all’operato del Museo, alle sue attività e all’educazione ambientale impartita ai propri visitatori.

La documentazione per partecipare alla selezione è reperibile a questo link sul sito del Museo (www.acomeambiente.org).